Gli elmetti dei carri armati russi sono buoni?

Risposta breve - sì, gli elmetti dei carri armati russi sono davvero molto buoni! Vuoi una risposta più lunga? Leggi questo post dove discutiamo questo argomento in modo più dettagliato.

Il primo modello è apparso nei primi anni '30, quando l'Unione Sovietica, appena industrializzata, ha iniziato a produrre in massa carri armati. In questo decennio, i sovietici hanno costruito letteralmente decine di migliaia di carri armati. La maggior parte di loro non erano buoni ed erano piuttosto obsoleti, anche durante allora, ma emerse la necessità di una protezione per la testa degli equipaggi. T-26, BT-2 e BT-5 erano i carri armati sovietici più numerosi di quell'epoca. La maggior parte di loro non aveva radio, e la seconda guerra mondiale dimostrò molto presto che erano per lo più inutili sul campo di battaglia moderno.

I carri armati sono creature molto pericolose. Non solo per le forze nemiche, ma anche per la fanteria che li accompagna e soprattutto per noi - per i loro equipaggi. Soprattutto quando sei nuovo a queste cose, scoprirai che un sacco di cose, probabilmente vuole deliberatamente farti del male. Non sto parlando del fatto che un carro armato possa accidentalmente investirti, o che tu possa cadere e romperti tutte le ossa del corpo.

I carri armati - specialmente quelli di quell'epoca - sono di solito molto stretti e pieni di pezzi di metallo duri e con bordi taglienti. È molto facile ammaccarsi, mentre si entra o si esce, per non parlare del funzionamento del cannone principale. E tutto questo accade quando si è fermi. Un giro all'interno di un carro armato, specialmente se abbottonato, è un'esperienza completamente diversa. Non solo per la maggior parte del tempo non puoi vedere nulla fuori, perché devi aggrapparti a qualcosa, ma sei anche costantemente sottoposto a forze di vettore, forza e tempo sconosciuti.

Questo rende ancora più vitale avere una protezione per la testa. Per esempio, durante i combattimenti nel nord della Francia nel 1944 i carristi britannici hanno subito molte più perdite a causa di ferite alla testa, rispetto alle loro controparti americane, pur usando quasi esattamente gli stessi carri armati Sherman. L'unica differenza importante era che gli americani usavano i loro caschi da carro armato, mentre i loro colleghi britannici rimanevano fedeli ai loro berretti. Per esattamente le stesse ragioni, i sovietici introdussero il TSh-4, che oggi è comunemente conosciuto come l'elmetto da carro armato russo.

Se ti piacerebbe possedere un elmetto da carro armato russo per te, li abbiamo disponibili nel nostro negozio on-line qui sotto:

Perché gli elmetti dei carri armati russi non sono d'acciaio?

In primo luogo, è più economico produrli in tessuto e schiuma che in acciaio. In secondo luogo, quando sei seduto all'interno di una grande lattina di acciaio temprato, non hai davvero bisogno di un casco balistico. Ciò di cui hai bisogno è una protezione morbida imbottita e leggera, che terrà la tua testa al sicuro da tutti i pezzi di metallo intorno a te e ti permetterà di indossarla per ore ogni giorno per giorni, o settimane se necessario. A cosa serve una protezione d'acciaio, se sta tutto il tempo in un cestino della torretta? O se ti ferisce al collo, e sei fuori combattimento prima ancora di vedere il nemico reale? Il tipico elmetto da carro armato russo TSh-4 pesa solo 950 grammi. Confrontatelo con gli elmetti d'acciaio da 2-2,5 kg dell'epoca, e avrete la vostra risposta. Gli elmetti d'acciaio sono semplicemente troppo pesanti e non sono così bravi a proteggere dalle tipiche ferite alla testa, che possono accadere all'interno di un carro armato.

Elmo da carro armato russo su un peso di 987 grammi.

Altri usi

Il secondo modello dell'elmetto da carro armato sovietico o "Tankoshlom" aveva anche un interfono per l'equipaggio e un'interfaccia per connettersi a una radio P-113 e più tardi, un modello più noto chiamato P-123 (R-123 nella trascrizione latina)che permetteva di comunicare in modo affidabile con altri carri armati in un raggio di circa 10 chilometri. Questo naturalmente può variare, a seconda del tipo di terreno, del tempo e delle condizioni della radio stessa. L'introduzione dei caschi da carro armato russi di seconda generazione aumentò il valore di combattimento delle unità corazzate del Patto di Varsavia.

Qui potete vedere la radio R-113:

Radio russa per carri armati R-113, predecessore del più noto set radio R-123.
Radio russa per carri armati R-113, predecessore del più noto set radio R-123.

Anche se l'interfono era soggetto a guasti - il generale polacco Waldemar Skrzypczak (finì la sua carriera come Capo di Stato Maggiore, prima aveva comandato una divisione corazzata) raccontò nelle sue memorie, che quando era un giovane ufficiale, al comando di un carro armato T-55, spesso doveva legare delle corde alle spalline del conducente per indicargli la giusta direzione. A volte doveva semplicemente usare i suoi piedi per dare comandi, dando un calcio alla schiena dell'autista (sic!). 😀

Questi caschi erano anche la base di molti altri dispositivi utili, come gli occhiali per la visione notturna PVN-57, che i carristi sovietici usavano per la guida notturna. Questi dispositivi pesavano circa 2,5 kg, che è un peso considerevole, se lo si doveva indossare per ore e ore. Immaginate lo stress sul collo del conducente, se fosse montato sopra un casco d'acciaio di 2 kg... Per non parlare del fatto che un T-55 non è il veicolo più facile da guidare senza quel peso aggiuntivo. Ecco un esempio di uno di questi, se volete, potete comprarlo subito.

I carri armati sono veicoli molto rumorosi, quindi passare una quantità considerevole di tempo in una di queste macchine (le unità corazzate dell'esercito polacco negli anni '70 e '80 passavano da 4 a 6 mesi di addestramento sul campo ogni anno) danneggia l'udito. Specialmente durante le esercitazioni di fuoco vivo, che erano molto comuni a quei tempi. A cosa serve un carrista che è sordo come una pietra? Questi caschi non eliminano il problema, ma aiutano notevolmente.

Quindi, quali sono i principali vantaggi di un casco da serbatoio russo?

  • sono relativamente leggeri e facili da usare
  • gli elmetti dei carri armati russi non devono essere resistenti alle pallottole, poiché qualsiasi cosa che penetri la corazza del carro armato avrà molto probabilmente abbastanza energia per passare attraverso un elmetto o rompere il collo del carrista
  • forniscono la comunicazione tra l'uomo dell'equipaggio e con altri serbatoi
  • questi caschi possono essere utilizzati per varie altre funzioni come la visione notturna
  • forniscono una protezione dell'udito
  • indossare un elmetto da carro armato sovietico identifica immediatamente uno come un carrista (o un carrista) e lo distingue da qualsiasi altra truppa
  • si adattano ad ogni veicolo blindato di origine sovietica
  • Gli elmetti da carro armato russi sono in servizio letteralmente in ogni esercito che utilizza veicoli post-sovietici - dagli ex paesi del Patto di Varsavia, attraverso India, Cina, Iraq, Iran, Siria, Pakistan a molti altri paesi o anche milizie in tutto il mondo
  • erano molto importanti nella nostra serie TV preferita - "Quattro carristi e un cane" 😉

Questo è più o meno tutto. Come potete vedere questi elmetti da carro armato russi sono molto utili agli equipaggi dei carri armati di tutto il mondo. Fino ad oggi forniscono protezione a molti livelli, a volte insoliti a prima vista. Speriamo che questo post sia stato informativo e divertente per voi. Se lo è stato, vi preghiamo di considerare la possibilità di condividerlo con i vostri amici e colleghi appassionati di carri armati.

Rimanete fantastici!

Se hai mai voluto possedere un vero veicolo militare russo

Vai avanti e visita la lista dei veicoli, che abbiamo in vendita ora!

Prodotti più popolari:

Condividi questo post con i tuoi amici

Non fermarti qui

Più da esplorare

UAZ 469B in vendita

Quanto costa una buona UAZ 469 o UAZ 452?

I prezzi di Uaz variano molto, da meno di 1000 € a più di 20 000 €. Diamo un'occhiata più da vicino e vediamo cosa possiamo comprare e a

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per ricevere il nostro Ebook Esclusivo "Guida come acquistare in sicurezza un affidabile veicolo militare russo"

it_ITItaliano